Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

La capolista Catanzaro passa all'Adriatico: 0-3 sul Pescara

In uno stadio gremito da 12 mila persone (1500 dalla Calabria) gli ospiti vincono grazie ai gol di Sounas e Martinelli

Condividi su:

La capolista Catanzaro non fa conti neanche al Pescara. Allo stadio Adriatico la squadra di Vivarini vince per 0-3 grazie alle reti di Sounas e Martinelli (doppietta). Per i padroni di casa non c'è neanche il gol della bandiera, con Facundo Lescano che sbaglia un calcio di rigore a 10 minuti dal 90'. 

Con questo k.o. i biancazzurri di mister Alberto Colombo scivolano al terzo posto in concomitanza del successo del Crotone sul Latina (1-0). 

LA PARTITA: Mister Colombo vara il 4-3-3 con il ritorno tra i pali di Plizzari; difesa composta da Boben e Brosco con Cancellotti terzino destro e Milani sulla sinistra; a centrocampo Mora assistito da Kraja e Gyabuaa mentre in attacco torna Lescano dopo l'infortunio assieme a Tupta e Cuppone.

La capolista Catanzaro, mai k.o. in queste prime 14 giornate di campionato, si schiera con il 3-5-2 con Vivarini che recupera Sounas a centrocampo mentre in avanti Iemmello e Biasci. Arbitra Di Marco della sezione di Ciampino. Grande cornice di pubblico in questo pomeriggio domenicale: 12 mila spettatori (di cui 1500 provenienti dalla Calabria) battendo il record del 2019 (11 mila spettatori nella semifinale play-off di Serie B contro il Verona).

Pronti-via e dopo soli 4 minuti di gioco gli ospiti passano in vantaggio: cross dalla sinistra di Vandebutte verso l'area di rigore per il colpo di testa vincente di Sounas che batte Plizzari: 0-1. Poche emozioni sia da una parte che dall'atra. Al 23' l'arbitro ammonisce Boben per un fallo concedendo un calcio di punizione a favore del Catanzaro: batte Vandebutte con il destro con la sfera che termina di poco sulla porta difesa da Plizzari.

Al 28' grandi proteste da parte del Pescara per il tocco del pallone di Scognamillo con il braccio sul colpo di tacco di Gyabuaa. Pochi minuti dopo il Catanzaro si rende ancora pericoloso con il tiro a giro di Vandebutte, il portiere Plizzari para centralmente senza problemi.

Al 43' la prima chance del match del Pescara: ancora un colpo di tacco di Gyabuaa per Tupta che entra in area di rigore calciando verso la porta con la sfera che viene deviata in corner di Brighenti. Il primo tempo termina sullo 0-1 in favore dei calabresi. 

Nella ripresa gli ospiti raddoppiano: sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da Vandebutte il difensore Martinelli impatta anch'egli di testa battendo Plizzari: 0-2. Grande entusiasmo per i tifosi opiti in Curva Sud. 

Al 60' doppio cambio per il tecnico del Pescara Alberto Colombo: fuori Gyabuaa dentro Delle Monache.  Un minuto dopo il tentativo dei padroni di casa con Cuppone che viene steso in area di rigore da Biasci, l'arbitro Di Marco di Ciampino lascia proseguire. Al 76' altro tentativo di Cuppone dal limite dell'area, tiro troppo debole che termina fra le braccia dell'estremo difensore Fulignati. 

Al 76' grande occasione per il Catanzaro: Tupta perde palla, recupero di Biasci (subentrato a Iemmello) che serve Vandebutte che carica il destro ma colpisce in pieno la traversa. Passano tre minuti e gli ospiti chiudono definitivamente la partita: altro calcio di punizione battuto da Curcio, entrato al posto di Biasci, sempre in area di rigore per Martinelli che impatta nuovamente di testa depositando la sfera in rete: 0-3. 

All'81' l'arbitro asegna un calcio di rigore a favore del Pescara a causa di un tocco netto con la mano di Brighenti. Dal dischetto va Facundo Lescano che si fa ipnotizzare dal portiere Fulignati. Al 92' il direttore di gara assegna un calcio di punizione per il Pescara: batte Palmiero, entrato al posto di Mora, pallone sul primo palo per il colpo di testa di Brosco con Fulignati che si salva in corner. 

Dopo 5 minuti di recupero l'arbitro fischia 3 volte: il Catanzaro batte il Pescara per 0-3 portandosi in classifica a 6 punti di vanataggio proprio sui biancazzurri di Colombo. Mercoledì si tornerà in campo con gli abruzzesi che faranno visita alla Virtus Francavilla.  

TABELLINO

PESCARA-CATANZARO 0-3

MARCATORI: 4' Situm, 55', 80' Martinelli (C)

PESCARA (4-3-3): Plizzari; Milani (60' Crescenzi) , Boben, Brosco, Cancellotti; Gyabuaa (60' Delle Monache), Mora (69' Palmiero), Kraja (69' Aloi), Lescano, Tupta, Cuppone (79' Vergani); All. Colombo

CATANZARO (3-5-2): Fulignati; Martinelli, Brighenti, Scognamillo; Situm (85' Tentardini), Verna, Ghion (85' Pontisso), Vandebutte, Sounas (64' Bombagi); Biasci (64' Curcio), Iemmello (74' Cianci); All. Vivarini

AMMONITI: Scognamillo, Brighenti (C); Boben, Cuppone (P)

ESPULSI: /

ARBITRO: Di Marco della sezione di Ciampino 

RISULTATI 15° GIORNATA SERIE C GIRONE C  
AUDACE CERIGNOLA-VITERBESE 2-0
MESSINA-TURRIS 0-1
AVELLINO-TARANTO4-0
CROTONE-LATINA1-0
FIDELIS ANDRIA-GIUGLIANO2-0
GELBISON-PICERNO0-0
MONTEROSI TUSCIA-FOGGIA1-1
PESCARA-CATANZARO0-3
JUVE STABIA-POTENZA 0-0
MONOPOLI-VIRTUS FRANCAVILLA 1-0

 

CLASSIFICA SERIE C GIRONE C 
CATANZARO41
CROTONE37
PESCARA35
AUDACE CERIGNOLA 23
GIUGLIANO23
JUVE STABIA 22
MONOPOLI21
GELBISON20
LATINA19
FOGGIA19
TURRIS18
MONTEROSI TUSCIA17
AVELLINO16
VIRTUS FRANCAVILLA16
TARANTO16
POTENZA16
PICERNO15
FIDELIS ANDRIA14
VITERBESE11
MESSINA 11
Condividi su:

Seguici su Facebook