Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Domani, l'inaugurazione del Treno verde che farà tappa a Pescara

Condividi su:

Sarà inaugurato domani, giovedì 5 marzo, alle ore 10, il Treno Verde, la storica campagna nazionale di Legambiente e Gruppo Ferrovie dello Stato che quest'anno cambia "declinazione" per dar vita ad un viaggio speciale dedicato all'agricoltura e all'alimentazione in vista di Expo Milano 2015 in sosta domani e venerdì al binario 1 della stazione centrale di Pescara.


Alla cerimonia – insieme a Davide Sabbadin, portavoce del Treno Verde e Giuseppe Di Marco, presidente di Legambiente Abruzzo - prenderanno parte gli Ambasciatori del Territorio abruzzesi, grande novità di questa edizione 2015 promossa da Legambiente e Alce Nero che avrà per protagonisti quegli agricoltori italiani e quelle realtà agricole che producono nel rispetto del patrimonio ambientale, sociale e culturale dei loro territori. Esperienze che rappresentano un possibile modello di economia sostenibile per i territori ed esempi di un movimento molto più grande, ma poco visibile di giovani e vecchi agricoltori che hanno superato il modello impoverente dell'agricoltura industriale intensiva.


A seguire, nella Sala Conferenze di RFI, ci sarà un dibattito dal titolo: "La terra che vogliamo" con la partecipazione di Giuseppe Di Marco, presidente Legambiente Abruzzo; Beppe Croce, responsabile nazionale di Legambiente Agricoltura; Cesare Spedicato, direttore regionale Trenitalia Abruzzo; Marco Alessandrini, sindaco di Pescara; i presidenti delle quattro province abruzzesi: Antonio Di Marco (Pescara); Antonio Del Corvo (L'Aquila), Renzo Di Sabatino (Teramo); Mario Pupillo (Chieti). Saranno presenti gli Assessori regionali Mario Mazzocca (Ambiente) e Dino Pepe (Agricoltura); il dirigente scolastico dell'Istituto Tecnico Agrario "Paolo Cuppari" di Alanno, Maria Teresa Marsili; dell'Istituto Tecnico Agrario "Cosimo Ridolfi" di Scerni, Livio Tosone; il preside della Facoltà di Bioscienze e Tecnologie Agroalimentari e Ambientali dell'Università degli Studi di Teramo, Dario Compagnone; i rappresentanti regionali delle associazioni di categoria: Cia, Coldiretti, Copagri e Confagricoltura e il rappresentante regionale di Demeter, associazione di produttori, trasformatori e distributori di prodotti agricoli e alimentari biodinamici, Francesco Zappacosta e la rappresentante di Donne in Campo, Domenica Trovarelli. 

Condividi su:

Seguici su Facebook