Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Nuovi alberi in Via Nicola Fabrizi. Il Co.n.al.pa. "Necessario intervenire per debellare parassiti e migliorare gli spazi vitali delle piante"

redazione
Condividi su:

Continuano i sopralluoghi della sezione pescarese del Co.n.al.pa. che sta indagando sulle molteplici segnalazioni dei cittadini in merito alla gestione delle nuove alberature in città. Dopo i numerosi alberi secchi e morenti in Corso Vittorio Emanuele, numerose segnalazioni di cittadini e commercianti riguardano i Viburni lucidi malati in zona Via Nicola Fabrizi.
"Riceviamo continuamente segnalazioni sulle criticità nella gestione del verde nella nostra città", commenta l'associazione, "Nel caso di Via Nicola Fabrizi, gli alberelli di Viburno lucido sono colpiti da infestazione di parassiti, in molti casi sviluppata in tutta la chioma con danni agli esemplari, che dimostra che qualcosa non va nella gestione di queste piante. Oltre a questa criticità dei parassiti, abbiamo osservato con attenzione anche gli spazi vitali degli alberi, privi di pacciamatura, fondamentale di questi tempi per proteggere i terreni dalla canicola estiva. In molte aiuole, al posto di materiali biodegradabile per trattenere l'umidità del suolo, si continuano a utilizzare ciottoli o materiali inerti che non svolgono alcun servizio per la pianta e che non servono a nulla per migliorare la poca terra presente."
 

"Come associazione chiediamo si intervenga tempestivamente per migliorare lo stato di salute delle nuove alberature" continua l'associazione, "Gli alberi rappresentano anche un bene economico di assoluto rilievo che va tutelato dal degrado e dall'abbandono. E non dimentichiamoci dell'essenziale ruolo benefico che gli alberi svolgono per la mitigazione dell'isola di calore cittadina e per combattere l'inquinamento. Ecco perché è necessario trovare tutte le migliori soluzioni per tutelare la salute degli alberi e farli crescere e sviluppare in condizioni ambientali il più possibile accettabili. Certo, siamo in ambiente cittadino, un luogo ostile per gli alberi, ma proprio per questo motivo è necessario pianificare interventi per una gestione altamente professionale, che miri alla conservazione nel tempo, alla cura delle malattie, alla tutela degli spazi vitali, curando tutte le criticità. Gli alberi rappresentano ormai un bene prezioso per tutta la comunità pescarese."

Condividi su:

Seguici su Facebook