Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Crisi idrica, riunione tra ACA e Sindaci

All'ordine del giorno i chiarimenti sullo stato delle risorse idriche disponibili

la redazione
Condividi su:

Nel pomeriggio di ieri, 11 agosoto, si è riunito, negli uffici di Via Maestri del Lavoro a Pescara, un tavolo tecnico tra Aca spa e i Sindaci dei Comuni più gravemente colpiti dalla crisi idrica ovvero tutta la litoranea (Silvi, Città Sant’Angelo, Montesilvano, Pescara, Francavilla al Mare) e la Città di Chieti per chiarire lo stato delle risorse idriche disponibili, quanto è stato fatto da ACA Spa, spiegare la necessità della riduzione delle pressioni lungo la rete al fine della prevenzione delle perdite idriche e di conseguenza la necessità di autoclavi per garantire la continuità della fornitura agli utenti e valutare linee di intervento specifiche per fronteggiare l’emergenza delle prossime due settimane.

I consumi anomali che si registrano con le alte temperature di questi giorni, in un contesto di riduzione della disponibilità idrica alle sorgenti, come registrato dall’Osservatorio Regionale, e l’interruzione del servizio da parte del Consorzio di Bonifica determinano repentini abbassamenti dei livelli idrici dei serbatoi presenti sul territorio e carenza in distribuzione, in special modo nelle ore di punta della giornata, nei fine settimana e nelle zone a più alto afflusso turistico.

I Sindaci si impegnano ad invitare tutta la cittadinanza, anche in linea con la comunicazione Prefettizia pervenuta in data odierna, frutto del tavolo tecnico del 04.08.2021, a limitare e a razionalizzare il consumo di acqua potabile vietando il lavaggio di aree cortilizie e piazzali, il lavaggio domestico di veicoli a motore, l’innaffiamento dei giardini, orti e prati, il riempimento di piscine, fontane ornamentali, vasche da giardino e il funzionamento di fontanelle a getto. Le linee di interventomesse a punto per l’emergenza saranno:

- Prosecuzione del servizioautobotti, per le autoclavi private attivato da Luglio 2021;

- Attivazione servizio autobotti anche per autoclavi pubbliche come scuole e palazzetti dello sport per la distribuzione tramite la protezione civile dei singoli territori alla popolazione sprovvista di autoclave;

- Distribuzione di bottiglie di acqua su tutte le strutture RSA (utenti vulnerabili) presenti nei territori dei comuni di crisi nel week end di Ferragosto.

Si raccomanda un uso consapevole della risorsa idrica potabile in un momento di grande carenza di acqua.

Condividi su:

Seguici su Facebook