Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Firmato il protocollo Estate Sicura fra Comune, Capitaneria di Porto, Camera di Commercio e Croce Rossa

Condividi su:

Firmato stamane il protocollo "Estate sicura", intesa che unisce Comune, Capitaneria di Porto, Camera di Commercio e Croce Rossa e attiva una sinergia di intenti volta a promuovere la stagione turistica, tutelando la sicurezza di cittadini, turisti e bagnanti e assicurando inclusione sociale e rispetto delle regole. Quattro le firme poste stamani sul documento presso la Nave di Cascella, che verrà recepito da tutti i promotori: c'è quella del sindaco Marco Alessandrini, del comandante della Capitaneria di Porto Enrico Moretti, del presidente della Camera di Commercio Daniele Becci, del commissario della Croce Rossa di Pescara Fabio Nieddu. La conferenza si è svolta in presenza del vice sindaco Enzo Del Vecchio, del comandante della Polizia Municipale Carlo Maggitti, dei rappresentanti e volontari di tutti i soggetti coinvolti.

Si tratta di uomini e mezzi in servizio tutti i giorni: la Capitaneria con una motovedetta a mare e con uomini in spiaggia, la Polizia Municipale con 10 bici che gireranno sulla riviera e per la città mattina, pomeriggio e sera, che verrà potenziato nel fine settimana con la presenza di 4 biciclette con defibrillatore dalla Croce Rossa che nel fine settimana si sposterà a bordo del Segway, mezzo elettrico a due ruote, anche nei luoghi della movida.

 "Comincia l'estate e stringiamo le fila per quanto riguarda la sicurezza, che è una delle maggiori richieste che ci arrivano dalla cittadinanza – così il sindaco Marco Alessandrini – Partiamo con la Riviera, dove si riversa la cittadinanza e che diventa il luogo attrattore anche per turisti e bagnanti. La sinergia ci consentirà di razionalizzare il controllo, estendendolo, la rete ha buoni esempi di riuscita, ringrazio tutti i soggetti, dalla Capitaneria che tutela il mare e la spiaggia, alla Croce Rossa che è un collaboratore prezioso per la sicurezza della cittadinanza e la Camera di Commercio che è il ponte con il mondo economico e imprenditoriale. Non è la prima iniziativa congiunta, non sarà l'ultima, ma di certo sulla sicurezza è la più importante, perché non si parla solo di tutela dell'ordine e invito al rispetto delle regole, ma anche di socializzazione, di un rapporto più diretto con chi è preposto a ciò e di promozione turistica di cui Pescara ha bisogno, specie se, malgrado abbiamo una situazione non diversa dagli anni precedenti, c'è chi agita spettri per demolire le aspirazioni e l'immagine della nostra città".

 "Uniamo le forze continuando a fare ognuno la propria parte come sempre per la tutela del territorio – aggiunge il comandante della Capitaneria di Porto Enrico Moretti – L'intento dell'intesa è armonizzare presenza, interventi e iniziative, perché l'estate sia sicura e perché anche la gente viva con fiducia il nostro territorio. Continueremo ad essere presenze discrete affinché i bagnanti possano fruire al meglio del mare e del tempo libero sulla riviera su cui vegliamo sempre".

 "Ci mettiamo a disposizione per dare un servizio alla comunità e anche per oberare meno il pronto soccorso – spiega il commissario CRI Fabio Nieddu  - I nostri mezzi sono approntati per affrontare sia patologie ricorrenti d'estate come allergie, shock anafilattici, colpi di sole, ma con il defibrillatore possiamo intervenire anche sugli attacchi cardiaci e questo dà ancora maggiore sicurezza a chi è in spiaggia. Agiremo anche di sera nelle zone della movida, come presidio sanitario e riferimento con la Polizia Municipale".

 "L'estate è il periodo di maggiore frequentazione della riviera – conclude il presidente della Camera di Commercio Daniele Becci – L'intesa e l'accordo con la Croce Rossa consentono sia a chi offre servizi che agli utenti che li ricevono e ne fruiscono, cittadini e turisti, la garanzia della sicurezza come base e la certezza che gli enti lavorano tutti verso un'unica direzione che quella di promuovere la città, partendo dalla sua riviera che è il luogo dove si riversa la maggiore presenza. C'è un'economia che fiorisce e anima Pescara sotto il sole dell'estate e che si mette a disposizione perché la stagione venga ricordata e frequentata positivamente".

 

Condividi su:

Seguici su Facebook